Eventi

Visualizza articoli per tag: vittimainnocente

%PM, %19 %595 %2017 %13:%Set

IN MEMORIA DI TERESA BUONOCORE

Pubblicato in Eventi
%AM, %19 %264 %2017 %05:%Giu

CONCERTO IN MEMORIA DI SALVATORE NUVOLETTA

In occasione del trentacinquesimo  anniversario della morte di Salvatore Nuvoletta,   giovedì 22 giugno alle ore 19.00 presso Casa Don Diana a Casal di Principe all'interno del Festival dell'Impegno Civile si terrà il concerto della fanfara dei carabinieri. Interverranno rappresentati del corpo dei Carabinieri, i familiari di Salvatore Nuvoletta ucciso dalla camorra il 2 luglio 1982 e un componente del coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità. 

Pubblicato in Eventi
%PM, %10 %715 %2017 %16:%Feb

Gennaro De Angelis

Gennaro De Angelis, 37 anni

Viene ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982. Addetto alla ricezione dei pacchi per i detenuti, presso il Carcere di Poggioreale, si rifiuta di fare favori agli esponenti della criminalità organizzata.Gennaro De Angelis, viene ucciso dalla Camorra per il suo scrupolo professionale e il grande rispetto della legge.Gennaro De Angelis “vittima del dovere” e riconosciuto successivamente anche “vittima della criminalità organizzata”.

Pubblicato in Storie
%PM, %01 %645 %2016 %14:%Dic

Claudio Taglialatela

Claudio Taglialatela era uno studente universitario di Portici, aveva 22 anni quando venne ucciso il 9 dicembre 2003, durante una rapina in via Seggio del Popolo a Napoli, nei pressi della centralissima via Duomo.

Claudio quella sera era in auto e attendeva che un suo amico uscisse dal portone di casa. Mentre aspetta, con il cellulare avverte l’amico che avrebbe fatto il giro dell’isolato. Proprio la scelta di muoversi induce i rapinatori, che lo tenevano d’occhio, a sparare. Claudio verrà ritrovato accasciato esanime sul sediolino.

Il presunto killer venne fermato pochi giorni dopo il delitto. L’uomo si suiciderà in carcere nel gennaio del 2005.

Pubblicato in Storie
%PM, %18 %743 %2016 %16:%Apr

Daniele Del Core

Daniele Del Core, 18 anni

Ucciso a Pozzuoli il 28 ottobre 2006, nel corso di una lite in cui era intervenuto per difendere l’amico Loris Di Roberto, poi deceduto in ospedale qualche giorno dopo. Quella sera Daniele e Loris si trovano all’interno di un centro abbronzante quando fa il suo ingresso il fidanzato della ragazza che tempo prima aveva frequentato Loris, con l’intento di uccidere il ragazzo. Daniele si precipita in soccorso dell’amico e rimane ferito mortalmente da alcune pugnalate.Processato e condannato il responsabile dell’omicidio dei due giovani.Con sentenza del 2007 il Tribunale per i Minorenni di Napoli condanna il responsabile dell’omicidio a 20 anni di reclusione, pena che verrà ridotta a 16 anni dalla Corte d’Appello di Napoli, Sez. Minorenni. La Corte di Cassazione con sentenza del 2009, rigettando i ricorsi prodotti da entrambe le parti, confermerà la decisione d’appello a 16 anni di reclusione nei confronti del responsabile.

 

Pubblicato in Storie